USMI rompe il ghiaccio, prima vittoria in Serie D

Sabato 20 ottobre
Palestra I. Alpi
USMI – BUV Vigonza 65-63

All’interno del Palazzetto si respirava un’aria frizzante, il pubblico come sempre caloroso e numeroso era lì per sostenere i nostri ragazzi, reduci da due sconfitte, la prima soprattutto non meritata, la seconda maturata forse con una delle squadre più preparate del girone. All’interno del Palazzetto si respirava un’aria frizzante, il pubblico come sempre caloroso e numeroso era lì per sostenere i nostri ragazzi, reduci da due sconfitte, la prima soprattutto non meritata, la seconda maturata forse con una delle squadre più preparate del girone.

Chissà se coach Pellecchia aveva detto ai ragazzi in settimana che non si può decidere come e quando perdere, però si può decidere come reagire per vincere la prossima volta. Chissà se coach Pellecchia aveva detto ai ragazzi in settimana che non si può decidere come e quando perdere, però si può decidere come reagire per vincere la prossima volta.

Ma tutti, dai ragazzi delle giovanili venuti per sostenere i loro beniamini, passando per i Pucciadores, si aspettavano la prima vittoria dei ragazzi dell’USMI in Serie D. Ma tutti, dai ragazzi delle giovanili venuti per sostenere i loro beniamini, passando per i Pucciadores, si aspettavano la prima vittoria dei ragazzi dell’USMI in Serie D.

Gli avversari avevano esperienza, altezza e potenza e sembravano sin dal riscaldamento molto in palla. Ma i nostri ragazzi sapevano che molto dipendeva da loro, che si dovevano impegnare e soprattutto non avere paura di tirare e giocare, di essere loro stessi. Gli avversari avevano esperienza, altezza e potenza e sembravano sin dal riscaldamento molto in palla. Ma i nostri ragazzi sapevano che molto dipendeva da loro, che si dovevano impegnare e soprattutto non avere paura di tirare e giocare, di essere loro stessi.

Nei primi tre quarti la partita è stata nelle mani degli avversari con l’USMI sempre in rincorsa; ogni volta che l’Usmi si riavvicinava gli avversari acceleravano o forse era l’Usmi ad aver paura di agganciarli e di prendere in mano la partita. Nei primi tre quarti la partita è stata nelle mani degli avversari con l’USMI sempre in rincorsa; ogni volta che l’Usmi si riavvicinava gli avversari acceleravano o forse era l’Usmi ad aver paura di agganciarli e di prendere in mano la partita.

Poi c’è stata la svolta, la difesa è diventata l’arma in più dell’Usmi; come tutti sanno nel basket la difesa, contrariamente all’attacco, deve essere fatta dal blocco omogeneo di tutta la squadra e non è indispensabile la ricerca della perfezione tecnica individuale. La parte più importante di una buona difesa è la motivazione, la costruzione di un gruppo compatto e una mentalità tra i giocatori che li aiuti a condividere lo stesso obiettivo. E questo è quello che i ragazzi hanno cominciato a fare pressando e spingendo gli avversari all’errore. Alla fine ha vinto il gruppo che è riuscito a mettere testa e cuore nell’ultimo quarto. In tutto questo, il pubblico e i Pucciadores non hanno mai smesso di spingere e sostenere la squadra; e proprio i Pucciadores, oramai famosi anche tra gli avversari (leggete il commento del dirigente accompagnatore del Solesino impaurito dai nostri tamburi) alla fine hanno gioito e condiviso con i ragazzi che sono scesi in campo la prima vittoria in Serie D.

Buona la prima, quindi, ma non sarà l’unica se ci sarà l’impegno e la partecipazione di tutti: coach, giocatori, pubblico e dirigenti. Buona la prima, quindi, ma non sarà l’unica se ci sarà l’impegno e la partecipazione di tutti: coach, giocatori, pubblico e dirigenti.

Domenica prossima saremo a Vicenza, avversario tosto ma se saremo squadra in difesa e coraggiosi in attacco ce la potremo giocare! Domenica prossima saremo a Vicenza, avversario tosto ma se saremo squadra in difesa e coraggiosi in attacco ce la potremo giocare!

 
TABELLINI
USMI-BUV 65-63 (15-21, 31-35; 49-51).

USMI: Bosisio 19, Sbrocco 3, Boaretto 9, Bergantin 13, Malagoli F. 4, Corbetta, Cisotto, Bruno, Turi F. 3, Dalla Libera 7, Turi M. 7, Forcellini ne. All. Pellecchia (tl 11/18); tiri da tre 8 (3 Bosisio).

UNION VIGONZA: Marzaro 5, Verzotto 11, Lazzarin 22, Drine, Krivicic 4, Compagnin 4, Cassol 8, Garzaro 3, Gasparri, Petralia, Scarin 4, Kingway 2. All. Bulla (tl 5/8); tiri da tre 6 (4 Lazzarin).

Note: tecnico a Krivicic, Verzotto e Bulla. Note: tecnico a Krivicic, Verzotto e Bulla.

Scrivi il tuo commento



U.S. Madonna Incoronata Basket | via Siracusa 52, 35142 Padova
email: info@usmibasket.it

USMI_Logo 1