USMI Basket, è serie D

COMUNICATO STAMPA

Vinta gara 3 contro la Rucker Sanve dopo due extra time. Onore all’avversario senza la forza del quale la festa sarebbe stata minore
USMI BASKET VINCE IL CAMPIONATO DI PROMOZIONE E ACCEDE ALLA SERIE D ESCALATION DELLA SOCIETÀ SPORTIVA DELLA MADONNA INCORONATA
Il Presidente Edoardo Berti: “Impegno punto su punto ed entusiasmo delle persone premiati dai risultati”

 

PADOVA – I giocatori giallo-blu dell’USMI Basket vincono il campionato 2018 di promozione e accedono alla Serie D. La conquista del campionato arriva in gara 3 vinta venerdì 8 giugno, contro la squadra Rucker Sanve (S. Vendemiano TV) con il punteggio di 78 a 73 dopo 2 extra time.

E’ stata un’annata sportiva particolare per la piccola società della Madonna Incoronata che ha tra i suoi obiettivi lo sport inclusivo e partecipativo organizzato e costruito soprattutto per il settore giovanile. Ha vinto senza mai cedere in casa e senza allenatore; ben impostata dal Tecnico Giuseppe Faggin, da inizio maggio la squadra è coordinata da Davide Mazzonetto e Francesco Turi allenatori del settore giovanile ed atleti in campo.

Società e giocatori insieme hanno scelto di arrivare fino alla fine senza ingaggiare un nuovo coach sia per l’energia dei i ragazzi profusa sempre in campo sia perché la società ha un budget limitato e ha come finalità il settore giovanile. La squadra è sempre stata sostenuta da un pubblico generoso e caloroso che vede il supporto degli amici della “Curva Pucciadores” di tutte le squadre giovanili con i loro genitori e gli affezionati della palla a spicchi della Madonna Incoronata.

Nell’ultima e decisiva partita USMI ha battuto la Rucker Sanve in uno Scarcerle gremito e caldo che è stato degno teatro di questa finale con due tifoserie accese ma rispettose.

La partita è stata equilibrata, combattuta fino all’ultimo da entrambe le squadre, vinta infine da USMI che ha giocato con la testa e con tanto cuore staccando completamente gli avversari nel secondo supplementare; USMI è salita in cattedra con il capitano Davide Mazzonetto che ha giocato l’ultimo quarto e i due extra time con precisione ed eleganza pur se caricato di 4 falli. Francesco Turi si era dovuto accomodare in panchina uscito anzitempo per 5 falli e da lì ha gestito i cambi e la partita. Miglior realizzatore per USMI Giovanni Bosisio con 29 punti e solo 4 triple.

E’ stata una galoppata faticosa ed entusiasmante: è stimolante lavorare per i giovani del quartiere, condividere con loro il gioco e la vita, sostenerli nei momenti difficili e far veder loro che l’impegno e l’organizzazione sono premiati dai risultati e dalle soddisfazioni” commenta il presidente Edoardo Berti; “anche se non sempre è così: non sempre si vince nel risultato; ma questa avventura ci ha insegnato a non mollare (punto su punto) e che l’entusiasmo e l’energia possono molto. USMI è composta da 140 atleti e speriamo che tutti loro possano trarre gioia e consapevolezza da questo percorso; insieme in squadra a fare canestro, non solo contro l’avversario, ma assieme ad esso trovare e proporre noi stessi”.

Rispetto alle partnership in atto il presidente precisa che “continua la nostra collaborazione primaria con Virtus Basket, l’accompagnamento della scuola XI I.C. di Padova, l’appartenenza ai Centri CONI di Avviamento e Orientamento allo Sport e l’amicizia con Orfeo Basket, questo a dimostrazione che insieme si vince ed è bello poter pensare assieme al quartiere e vedere i genitori accompagnare i ragazzi alle partite, sostenerli dagli spalti e portarli sugli spalti a fare il tifo, un tifo sano genuino e positivo per la prima squadra.
Insomma un anno bello ma stiamo già pensando alle attività estive e alle squadre da iscrivere il prossimo anno ai campionati giovanili guidate da Davide e Francesco assieme agli allenatori Miryam Moro e Andrea Boaretto, tutti giovani e volenterosi”.

Dicono Davide Mazzonetto e Francesco Turi a nome della squadra: “Il percorso è stato lungo, da gennaio dopo la partenza di Di Fonzo per noi è iniziato un altro campionato; lì è venuto fuori il gruppo, perché abbiamo vinto partite importanti, superato momenti difficili e chiuso con un insperato primo posto. Ai playoff abbiamo giocato sempre partite combattute, ma siamo sempre riusciti a portarle a casa da “squadra “, questa è stata la nostra forza, soprattutto durante l’autogestione. Meritano un ringraziamento i tifosi, perché è anche grazie a loro se non abbiamo mai perso in casa ai playoff; una menzione speciale per i nostri amici della curva “pucciadores” che sono stati sempre al nostro fianco.
Un grosso ringraziamento anche a chi ha dato fiducia a questo progetto lo scorso giugno, quindi la società soprattutto nelle persone di Edoardo Berti e Angelo Busà”.

 

Qui il Comunicato Stampa in versione PDF.

Scrivi il tuo commento



U.S. Madonna Incoronata Basket | via Siracusa 52, 35142 Padova
email: info@usmibasket.it

USMI_Logo 1