Si conclude l’ottima regular season USMI in Serie D

Sabato 13 aprile 2019
Palestra I.Alpi
USMI – Neatek Isola della Scala: 85 – 79

“To me, one of the most beautiful things to see is a group of men coordinating their efforts toward a common goal, alternately subordinating and asserting themselves to achieve real teamwork in action. I tried to do that, we all tried to do that, on the Celtics. I think we succeeded.“
Bill Russel

Non so se possiamo dire, come Bill Russel, di essere riusciti a creare la stessa situazione in USMI. Di sicuro, coach Pellecchia sabato sera ha condotto la squadra in porto alla fine della regular season, dopo un anno di fatiche e situazioni alterne, con una vittoria dopo due extra time mettendo in campo i giocatori più adatti ad ogni situazione che si è creata durante questo scontro che è stata una battaglia più di nervi ed esperienza e che ha premiato il roaster patavino.

Ma veniamo alla partita.

1° quarto 24 – 15: i ragazzi di coach Pellecchia partono forte, sbagliano più di qualche palla ma conducono il primo quarto con autorevolezza grazie ad un buon attacco molto prolifico ma una difesa un po’ molle e sotto tono correndo parecchi rischi.

2° quarto 12 – 20: i ragazzi continuano e portano i punti sino a 30; la gara sembra in discesa poi un black out dei nostri ragazzi che non riescono più a segnare un canestro mentre subiscono un 16 a 0 che riporta gli avversari in partita mettendo la nostra squadra in crisi. Andiamo alla pausa lunga con un misero più uno. Si tratta di una partita vera, da non sottovalutare gli avversari che cercano disperatamente la vittoria per sfuggire ai play out e per questo sono molto motivati ed aggressivi.

3° quarto 12 – 11: la partita si fa vera, calano le percentuali di segnatura, aumentano i falli fischiati (ne collezioniamo tre in meno di un minuto) ma il punteggio resta basso per entrambe le squadre – tremendamente bassa la percentuale di realizzazione per l’USMI soprattutto sui tiri da 2. Errori, nervosismo e partita maschia non danno una buona sensazione, si diffonde il timore di non farcela.

4° quarto 14 – 16: l’ultimo quarto procede punto a punto, gli avversari vogliono vincere la partita a tutti i costi e mettono sotto pressione i nostri ragazzi in tutti i modi; alla fine gli episodi dell’ultimo quarto sono i tre liberi realizzati dal numero 9 avversario e il nostro ultimo tiro, che ci avrebbe consegnato la vittoria che danza sul ferro e casca fuori. Sembrano brutti presagi.

1° extra time 9 – 9: i primi 5 minuti si aprono con 5 punti degli avversari che i nostri ragazzi recuperano; diventa un nuovo testa a testa e ancora una volta un nostro tiro all’ultimo secondo, che può chiudere la partita, tocca il ferro ed esce.

2° extra time 14 – 8: il secondo extra time mette in evidenza l’esperienza e la calma dei nostri ragazzi condotti da coach Pellecchia che distanziano definitivamente gli avversari ormai privi delle energie e della lucidità per vincere un match lungo e faticoso.

Dice Riccardo Pittis: “Ci sono dei momenti in cui una squadra può attraversare dei periodi di crisi, in cui tutto va storto e le cose vanno sempre peggio. In quei momenti la perdita di fiducia e autostima è normale ed è anche il nemico peggiore, perché ti fa concentrare su quello che va male, facendoti dimenticare tutto quello che ti ha portato ad avere successo in passato. Sintonizzi il tuo pensiero su ‘Radio Sfiga’ e crei quel circolo vizioso da cui fatichi ad uscire. Quando tocchi il fondo hai sempre una scelta: continuare a scavare oppure fermarti, cambiare mindset e iniziare a risalire.
La stagione dell’USMI è stata altalenante ma possiamo dire che per una matricola l’impatto sul campionato è stato importante riuscendo a qualificarsi ai play off, e i due extra time affrontati a muso duro dicono che il mindset è cambiato, e siamo entrati in modalità play off.

Tre grazie al pubblico: ai Pucciadores che ci hanno sostenuto per tutta la partita facendo sentire ai ragazzi tutto il loro supporto e calore, ai ragazzi e alle famiglie dell’Under 16 presenti in massa e a Vittorio che ci segue e sostiene in casa e fuori con la sua discreta ma sentita presenza.
Prossima partita sabato 27 aprile alle 20.30 a Venezia contro l’Alvisiana che ha collezionato 30 punti in regular season come noi.

Tabellini
Sbrocco E. 20, Bosisio G. 17, Turi F. 9, Bruno M. 9, Bergantin L. 7, Boaretto A. 7, De Nardo D. 6, Turi M. 4, Malagoli G. 4, Malagoli F. 2, Bassan C., Cisotto P. 
All.re: Pellecchia.

Scrivi il tuo commento



U.S. Madonna Incoronata Basket | via Siracusa 52, 35142 Padova
email: info@usmibasket.it

USMI_Logo 1