Serie D, USMI verso il rush finale di campionato!

23 marzo 2019
PalaUSMI
USMI – Pall. VIGODARZERE: 81 – 72

Di Stefano Migotto

La vera via della vittoria è scoprire la debolezza del tuo avversario e far sì che egli soffra per essa. Prendere la sua forza e usarla contro di lui, finché egli non cade… o molla.” Kung Fu Panda

La vittoria in casa mancava da troppo tempo, dal 9 febbraio, e questo era un derby abbastanza sentito soprattutto per i nostri ragazzi che volevano riscattare la faticosa vittoria dell’andata dove avevamo vinto ma dopo un’infinita rincorsa. Avevamo perso le ultime due in casa perché avevamo ceduto mentalmente agli avversari non eravamo riusciti a girare il gioco degli avversari a nostro favore. “Cambiare positivamente significa evolvere nel tempo, sviluppando la propria identità e acquisendo nuove capacità. Cambiare è sinonimo di continuare a imparare” Estanislao Bachrach.

Finalmente tornavamo in campo in 12 dopo una lunga serie di malattie e infortuni; il nostro Enrico invece è stato costretto a vedere la partita dagli spalti, in compagnia dei Pucciadores, per i postumi della partita a Vicenza dove era stato atterrato quando era lanciato a canestro. Coach Pellecchia aveva preparato la partita e aveva dato ai ragazzi precise indicazioni nel pre partita: non dovevano accettare il ritmo e le scelte degli avversari perché, se lasciati giocare, diventano pericolosi.

1° quarto 20 – 21: Pronti via e l’USMI sembra essere in grado di fare la partita, di comandare sul campo e avere il pallino del gioco in mano; poi una serie di scelte molto spettacolari ma poco redditizie facevano si che gli avversari si riportassero sotto sino a chiudere un punto sopra; la differenza non stava nei tiri da tre ma nei tiri da due dove la nostra percentuale era appena sopra il 20% che significa grande mole di gioco prodotta ma poca precisione al tiro. Il punteggio premiava gli avversari che risultavano essere più precisi ma anche fortunati.

2° quarto 16 – 19: nel secondo quarto il pallino del gioco era nelle mani del Vigodarzere che continuava ad andare avanti complici i nostri errori difensivi cui si sommava un’improvvisa sterilità in attacco, ovvero, nonostante il possesso palla fosse preponderante da parte dell’USMI ci mancavano le giocate per arrivare a canestro. Il coach non era contento perché stavamo subendo il gioco degli avversari senza difendere con forza. Sembrava poter essere una serata sfortunata.
Nell’intervallo lungo il coach ricordava ai ragazzi che gli avversari erano alla loro portata e che non dovevano subire il gioco degli avversari ma aggredire e poi difendere forte.

3° quarto 30 – 16: Senza bisogno di particolari comunicazioni il terzo quarto si apre con la spinta del nostro sesto uomo, i Pucciadores e i numerosi ragazzi delle giovanili, che cominciano a caricare la squadra e a premere sugli avversari; i ragazzi interpretano magistralmente le indicazioni del coach e imprimono la svolta definitiva alla partita diventano più precisi al tiro soprattutto in quello da tre e difendendo forte concretizzando così la superiorità sia nel gioco che nella forza mentale; i nostri avversari forse avevano giocato al di sopra delle loro possibilità fisiche tanto da perdere così in precisione nel tiro e nei passaggi. I nostri avversari sono caduti nel terzo quarto scontando appunto l’eccessivo sforzo.

4° quarto 15 – 16: con 10 punti di vantaggio i ragazzi dell’USMI gestiscono, grazie alle precise indicazioni del coach, l’ultimo quarto spegnendo le fiammate degli avversari, che tentavano il recupero; ma le ritrovate triple di Leo e la sua marcatura forte sul play avversario chiudevano la partita; l’immagine che riassume la partita è il loro play che fa fallo su Leo nell’ultimo disperato tentativo di attacco.

Ci fa piacere segnalare il ritorno a buoni livelli di Boss e la generale tonicità di tutta la squadra che dimostra di essere carica e in forma per il rush finale del campionato; da migliorare il rapporto con “la tabella” che spesso ci respinge canestri già fatti e non ultimo la necessità di una difesa da subito forte e decisa per evitare rincorse che potrebbero essere fatali. Potente e caloroso il supporto dei Pucciadores che hanno trascinato tutto il pubblico presente nel sostenere i giocatori numerosa e rumorosa la presenza dei ragazzi delle giovanili e delle famiglie che sostengono l’USMI in casa.

Sabato prossimo 30 marzo alle 21 affrontiamo il Mestrino che viene da una lunga striscia positiva nella sua tana, venite tutti a sostenere i nostri ragazzi perché ne hanno davvero bisogno!

Tabellini
Bosisio G. 22, Turi F. 13, Bergantin L. 10, Boaretto A. 8, Malagoli F. 8, Turi M. 7, De Nardo D. 6, Malagoli G. 5, Bruno M. 2, Bassan C., Cisotto P., Corbetta S.
All.re: Pellecchia.

Scrivi il tuo commento



U.S. Madonna Incoronata Basket | via Siracusa 52, 35142 Padova
email: info@usmibasket.it

USMI_Logo 1