Serie D, a Vigodarzere una vittoria di carattere

Sabato 8 dicembre 2018
Palacertosa
Pallacanestro Vigodarzere – USMI Basket: 64-69

Di Stefano Migotto

Non c’è cosa che non venga resa più semplice attraverso la costanza e la familiarità e l’allenamento. Attraverso l’allenamento noi possiamo cambiare; noi possiamo trasformare noi stessi.
Dalai Lama

Nella nebbia fitta di un freddo sabato sera i ragazzi di coach Pellecchia conquistano la seconda vittoria fuori casa; una vittoria sudata, troppo sudata se si guarda la classifica degli avversari.
Gli avversari volevano smuovere la classifica ed avevano proprio l’intenzione di rovinare la trasferta.

I ragazzi dell’USMI sembravano essere arrivati a Vigodarzere in gita, molto rilassati e consapevoli dei loro mezzi, ma il confine tra l’essere rilassati ed essere distratti è molto labile e può essere pericoloso soprattutto se non si teme l’avversario.
Dopo 3 minuti del primo quarto il coach era costretto a chiamare time out; eravamo sotto 12 a 4, avevamo già due uomini con due falli, insomma un pessimo inizio. Inoltre la palla sembrava non voler entrare: i nostri tiri da tre s’infrangevano sul ferro mentre gli avversari sembravano essere in serata magica: tiravano e facevano punto ad ogni azione.
Per un attimo mi è sembrato di rivivere la serata dei playoff di maggio a Motta di Livenza quando una squadra di giovani li metteva tutti dentro e l’USMI si innervosiva e non reagiva.
La differenza però l’ha fatta il coach che con la sua calma ha saputo incidere sulla partita continuando a cambiare i ragazzi in campo che all’inizio erano disorientati, non capivano e facevano veramente fatica.

La partita si è trascinata per tre quarti con gli avversari in fuga e noi lì ad inseguire ma mai capaci di agganciare, di pareggiare. La differenza l’hanno fatta gli avversari che al rientro in campo dopo la pausa tra il secondo e il terzo quarto hanno perso lo smalto dei primi due periodi e hanno cominciato a sbagliare pesantemente. Le statistiche danno la misura della quantità di errori sotto canestro da entrambe le parti e alla fine è uscita l’esperienza dei ragazzi dell’USMI. La costanza e l’allenamento stanno dando i loro frutti ma con un avversario più forte il nostro atteggiamento sarebbe stato fatale.

Positivo il rientro di Leo dopo il brutto infortunio alla caviglia e positivo che tutti e 12 i convocati siano entrati in campo a dare il loro contributo.
Come sempre presenti e calorosi i Pucciadores che hanno sostenuto i ragazzi in campo e garantito loro quell’affetto che in serate come quella di ieri fa la differenza.
Curioso episodio prima della partita quando un tifoso adulto ha accompagnato un bambino a vedere l’angolo dei Pucciadores e ha detto al piccolo baskettaro: “questi sono veri tifosi guarda come sono organizzati altro che noi!

Vi aspettiamo numerosi sabato prossimo 15 dicembre alle 17.30 al PalaUSMI nello scontro con il Mestrino che possiamo agganciare in classifica scalando la graduatoria. Questa partita ci permetterà di avere la misura del nostro valore! “Forza USMI…i gialloblù il nostro amor oioioioi…

Tabellini: Sbrocco 10, Boaretto 12, Bergantin 4, Malagoli F. 6, Turi M. 9, Bosisio 4, Corbetta 2, Cisotto, Bassan, Bruno 14, Malagoli G. 6, Turi F. 2.
All. Pellecchia (tl 16/27); tiri da tre 3.

Scrivi il tuo commento



U.S. Madonna Incoronata Basket | via Siracusa 52, 35142 Padova
email: info@usmibasket.it

USMI_Logo 1