Prima di campionato per la serie D, persa con onore

5 ottobre 2019
San Bonifacio
ATV AGSM SAN BONIFACIO – USMI 74 – 67

Riparte la stagione dei ragazzi di coach Pellecchia, ancora serie D e subito un impegno difficile ma non impossibile a San Bonifacio. Ho pensato di mettere il link alla cronaca della partita fatta dal giornalista Mario Poli che cura i comunicati del San Bonifacio; mi sembra lineare e verosimile, descrive le cose dal loro punto di vista che, semplificando, può essere riassunto così: abbiamo un lungo forte e siamo bravi dall’arco dei tre e con questo abbiamo vinto. Va sottolineato il fatto che San Bonifacio ha riconosciuto il fatto che l’USMI ha dei supporter che sono il nostro sesto uomo in campo e sono persone responsabili. Grazie Pucciadores!

http://www.sambobasket.com/index.php/148-risultati-e-commenti/serie-d-scores/2560-serie-d-vittoria-al-debutto

Per parte mia sposo in pieno la citazione di apertura sia per il contenuto – quando scrivo di basket non sono preciso e obiettivo perché amo la mia squadra -, sia perché l’autrice sta alla poesia come io sto alla pallacanestro: lei era un’ungherese che scriveva male in francese, io sono solo uno dei tanti genitori che collaborano con l’USMI e che accompagna i ragazzi della serie D senza una specifica preparazione o competenza tecnica. Ma per queste cose ci sono il coach e gli altri dirigenti USMI.

Veniamo alla partita.

1° quarto 13 – 18: gli avversari vincono la palla a due e sono subito a canestro in due secondi; sembra un inizio difficile, il loro lungo sembra davvero incontenibile, un Golia contro dei piccoli Davide, ma non ci scoraggiamo e riprendiamo in mano il gioco e cominciamo a spingere e tirare forte come sappiamo fare; in difesa prendiamo le misure e cominciamo a difendere e a ripartire colpendo con precisione gli avversari che accusano la nostra dinamicità. Difficile comprendere il numero di falli fischiati ai nostri ragazzi e ancor più difficile accettare che Leo Hueber, nuovo acquisto subito in partita sia presto fuori per un problema muscolare. Ma siamo dentro la partita con testa e cuore.

2° quarto 23 – 21: la partita si apre e i punteggi si fanno importanti; rispondiamo punto su punto alle offensive degli avversari; forse troppe le interlocuzioni tra arbitro e tecnico di casa che chiede spiegazioni per ogni fischio, mentre il nostro coach viene invitato a trattenere la gioia della panchina che si alza troppo per festeggiare e sostenere i compagni in campo. Nel complesso si respira equilibrio in campo e anche un certo nervosismo dei padroni di casa che sanno di essere da categoria superiore ma per ora se la devono giocare alla pari con i nostri.

3° quarto 17 – 8: nell’intervallo lungo realizziamo che siamo in partita, che siamo un po’ imballati ma al tempo stesso che abbiamo perso un uomo e altri due sono penalizzati dai falli ma vogliamo provarci con tutte le forze; rientriamo e subiamo un parziale di 8 a 0 che ci mette in difficoltà, ma reagiamo e proviamo a controbattere riducendo il gap senza lasciarli scappare via; il capitano in un’azione concitata rimedia il quarto fallo, lascia il campo velocemente e prende il quinto fallo come tecnico. Paghiamo cara l’applicazione fiscale del regolamento ma come direbbero i latini… dura lex sed lex.

4° quarto 21 -20: proviamo a recuperare e aumentiamo pressione e intensità; purtroppo in uno scambio sfortunato sotto il canestro avversario manchiamo la realizzazione (sapere di avere sempre uno di 20 cm più alto sopra non è facile) e alla mancata realizzazione aggiungiamo una palla persa, il che significa aver consegnato la partita agli avversari cedendo con l’onore delle armi.

Prima partita difficile che ci da però segnali confortanti: l’atteso apporto dei senatori, Giovanni e Leo B con una buona percentuale nel tiro da 3 ma soprattutto il perfetto inserimento nel gioco e nello spirito della squadra di Leo H, Elia e Andrea V nuovi dell’ambiente ma USMI 100% dalla prima partita.

 

Sabato prossimo 12 ottobre al PalaUSMI alle 19.30 incontriamo il Solesino; consci della forza dell’avversario ci prepariamo alla partita consapevoli delle nostre forze e potenzialità.

 

Forza USMI!

 
Tabellini: C. Bassan 2, A. Boaretto 4, G. Bosisio 18, E. Quarantotto 11, F. Malagoli 4, F. Turi, L. Bergantin 14, L. Hueber, M. Turi 1, M. Bruno 7, A. Viberti 6.

Scrivi il tuo commento



U.S. Madonna Incoronata Basket | via Siracusa 52, 35142 Padova
email: info@usmibasket.it

USMI_Logo 1