Under 20 costretti a vincere i prossimi due incontri per passare

USMI – LENDINARA  64 – 43

Di Flavio Mellina

Dopo l’importante vittoria contro il BAM, i nostri hanno giocato l’ultima partita delle 5 consecutive in casa contro il Lendinara. Il primo quarto ha visto una squadra abbastanza efficace in attacco ma che concede troppo in difesa; infatti, dopo i primi 10 minuti, Lendinara conduce 16 a 14. Finalmente nel secondo quarto i ragazzi hanno cominciato a difendere più efficacemente (complice anche l’incapacità dei nostri avversari di segnare fuori dal pitturato con costanza) e sono migliorati in attacco. L’USMI segna 18 punti e ne concede solo 7, all’intervallo siamo in vantaggio 32 a 23.
A questo punto la partita è in discesa, all’inizio del terzo quarto Lendinara prova una difesa a zona 3-2 che mette in leggera difficoltà il nostro attacco, ma gli ospiti non riescono comunque ad avvicinarsi oltre i 7 punti di distacco e uno dei loro giocatori più abili in attacco esce per 5 falli. Il terzo quarto finisce 48 a 38.
Nell’ultimo quarto, l’USMI travolge un Lendinara scoraggiato e senza idee. Il risultato finale è un convincente 64 a 43.
Si mettono in mostra Bassan e Cisotto che insieme segnano 30 dei 64 punti totali. Da segnalare anche l’infortunio di Prosdocimo al polso destro, costretto a lasciare il campo (gli accertamenti effettuati ne hanno fortunatamente ridimensionato l’entità, ndr).

USMI-LENDINARA 64-43 (14-16, 32-23; 48-38). USMI: Sinigaglia 3, Carmignotto, Cisotto 13, Marangon 7, Mazzucato 2, Songne’, Prosdocimo 1, Toma 4, Costa 5, Mellina 2, Busa’ 10, Bassan 17. All. Pellecchia (tl 8 / 16); tiri da tre 2 (Cisotto e Sinigaglia). LENDINARA: Veronese 13, Baldoin 12. Note: infortunio al polso dx per Prosdocimo.

 

USMI-SANT’ELENA 59-61 (13-23, 24-37; 44-51).

Di Coach GP

La classica “buccia di banana”. Lunedì sera gli Under 20 dell’Usmi sono scivolati in casa per mano di una determinata Sant’Elena, che si è imposta con merito per 61-59. I giovani giallobù, come già capitato altre volte questa stagione, hanno “regalato” ai loro avversari il primo tempo: i solesinesi, scesi in campo molto più determinati ed aggressivi, sono andati negli spogliatoi sul +13. Nella ripresa, invece, nonostante una serata disgraziata al tiro (32% al tiro, 15/29 ai liberi) iniziava la progressiva rimonta dei padroni di casa che, ben orchestrati da Sinigaglia, hanno chiuso con tre marcatori in doppia cifra: Marangon 14, Bassan 13 e l’ispirato capitano Busà (10 punti + 10 rimbalzi). Rimonta che, però, non si concretizzava proprio sull’ultimo tiro allo scadere. E che ora, nelle ultime due giornate di campionato, rende necessaria un’ulteriore (e più ardua) rimonta per poter accedere alla seconda fase nella prima fascia: lunedì prossimo, sempre in via Lucca, contro i Giants Marghera (ore 21); ed il martedì seguente a Spinea.
USMI: Bassan 13, Busà 10, Carmignotto ne, Cisotto 6, Costa 1, Cozzi ne, Granziero ne, Marangon 14, Mazzucato, Sinigaglia 9, Songnè 2, Toma 4. All. Pellecchia – Satalic (tl 15/29); tiri da tre 2/15 (Cisotto e Sinigaglia). Note: uscito per cinque falli Sinigaglia.
VICENZA 2012-USMI 80-65 (17-16, 43-23; 62-42).
Di Giovanni Marangon
Dopo cinque partite al PalaUsmi arriva la trasferta in casa della prima in classifica del girone C. Nei primi 10 minuti di partita i nostri ci mettono voglia e impegno, restando incollati all’avversario che conduce grazie alla notevole precisione al tiro e alle doti fisiche. Il primo quarto si chiude sotto di 1 punti, 17-16 per il Vicenza. Nel secondo quarto i campioni di casa cominciano a pressare e ha segnare molti tiri da fuori chiudendo con venti punti di scarto, 43-23 per il Vicenza.
Al rientro dall’intervallo aumenta a dismisura la cattiveria agonistica dei nostri ragazzi che, grazie a numerose palle recuperate, una buona circolazione di palla e un’intensità difensiva elevata, allo scadere dei 30 minuti con un parziale di 19-19 (62-42). Ormai giunti all’ultimo quarto i padroni di casa rallentano il ritmo della partita e i nostri ragazzi riescono a guadagnare qualche punto chiudendo con un parziale di 18-23, ma con la vittoria del Vicenza, riconfermandosi in testa alla classifica. Buona prestazione per l’USMI che dimostra un positivo approccio mentale nei confronti di una partita complicata e tanta voglia di portare a casa il risultato.
USMI: Bassan 10, Busà 4, Carmignotto, Cisotto 7, Costa 5, Granziero, Marangon 20, Mazzucato 4, Mellina, Sinigaglia 8, Toma 7. All. Pellecchia – Satalic (tl 14/24); tiri da tre 1/12 (Sinigaglia). Note: usciti per falli Sinigaglia e Bassan.

Scrivi il tuo commento



U.S. Madonna Incoronata Basket | via Siracusa 52, 35142 Padova
email: info@usmibasket.it

USMI_Logo 1