U18, la posizione in classifica non misura la forza

Sabato 23 febbraio 2019
Palestra I. Alpi
USMI – Cittadella CUBS: 76 – 68

Di Lorenzo Migotto

In settimana con il coach avevamo preparato la partita per incontrare la prima dell’altro girone, ci eravamo allenati a difendere forte perché comunque l’avversario sembrava superiore alla nostra
squadra.
E la preparazione si è fatta sentire sia per l’approccio alla gara, tutti presenti in tempo, che per la
concentrazione che c’era tra di noi. Il sostegno e l’affetto di Sandro, Vittorio e Angelo era
un’ulteriore spinta per noi che ci sentivamo al centro dell’attenzione ma anche un po’ sotto
esame. A guardare la classifica generata dalle regole di questo torneo sembrava non ci fosse
speranza per noi, tuttavia eravamo convinti di poter far bene se avessimo difeso bene con la zona e
attaccato con un giro palla forte e attento seguendo le indicazioni del coach.

Gli avversari erano ben piazzati fisicamente ma assolutamente alla nostra portata e infatti siamo
partiti forte cominciando a segnare; non era la solita USMI da tiri sul ferro e imprecisi ma eravamo
in palla e abbiamo cominciato subito a condurre la partita e non a subire e rincorrere. Infatti è
stato il coach avversario a chiamare il primo time out dopo pochi minuti per spiegare come si
attaccava la nostra zona in difesa. Insomma, eravamo equilibrati e l’avversario era entrato nel
sistema del nostro gioco, potevamo quindi gestire la partita.

Chi entrava in campo si inseriva bene nel gioco difensivo e contrastava il gioco avversario e
partecipava alla fase di attacco; ogni tanto il coach doveva cacciare qualche urlo per riportarci in
carreggiata ma non mancavano neanche i complimenti per i tiri che entravano e per il gioco che
girava in attacco e difesa.
La partita però era molto equilibrata e qualche fallo di troppo a qualche giocatore dell’USMI
rischiava di compromettere la fluidità del gioco; il loro numero 7 tra l’altro riusciva spesso ad
infiltrarsi tra le nostre linee difensive e portava a casa canestri da due e a volte da tre che
vanificavano gli sforzi di allungare.

Nell’ultimo quarto la svolta decisiva della partita con un allungo deciso e potente dell’USMI che
metteva la partita in cassaforte garantendoci la prima e promettente vittoria di questa seconda
fase; abbiamo battuto i primi dell’altro girone che non significa molto ma può anche voler dire che
è alla nostra portata l’impresa di questo nuovo inizio di campionato. Ce la possiamo giocare e lo
faremo fino alla fine convinti dei nostri mezzi e delle nostre capacità.

Parziali: 19-12 18-19 20-20 19-17
Tabellini: Baldo n.e., Busà 10, Carmignotto, Celentano, Mazzon n.e, Mazzucato 13, Mellina, Migotto n.e., Prosdocimo 7, Sinigaglia 20, Songne 16, Toma 10

Scrivi il tuo commento



U.S. Madonna Incoronata Basket | via Siracusa 52, 35142 Padova
email: info@usmibasket.it

USMI_Logo 1